IL MONDO DELLA COSMETOLOGIA

Prevenire le ”Piaghe da decubito/Lesioni da Pressione”
4 Giugno 2020

Da sapere sulla cosmetologia… tra storia e curiosità

Estudio Mercado Laboratorio Farmaceutico ITC - ITC– ITC

In questo articolo troverai alcune curiosità sulla storia della cosmetologia e tutto il suo mondo.

Fino al 2013 la cosmetologia era  una scienza molto inesatta, priva di una normativa che esigesse test o analisi; in pratica ci si poteva mettere in una cantina a fare tutti gli intrugli possibili, l’importante era avere la forza pubblicitaria per vendere.

Questo era il mondo della cosmetologia.

Possiamo immaginare quanti danni siano stati fatti; le sostanze all’interno del prodotto infatti, pur non essendo un farmaco, a tutti  gli effetti sono attive.

Parlando di creme solari poi, ne è un esempio il famoso il filtro solare a base di bergamotto che ustionò la pelle di molte persone… erano i tempi in cui le persone usavano di tutto, dal latte di fico, al limone… tutto quello che irritava la pelle creando una dermatosi da contatto sembrava che abbronzasse di più!!!

Aziende famose che creano prodotti per lampade abbronzanti usano il nicotinato di mentile, un prodotto di solito usato come riscaldante nelle contratture …. questo per far sì che dopo una lampada abbronzante si abbia un colore rossastro intenso … con danni però alla pelle e agli occhi!!!

La normativa oggi, come recita decreto del 2009 entrato in vigore nel 2013, ha armonizzato e unificato le normative dei 27 Paesi della Comunità Europea; poichè ogni Paese aveva le sue regole, prodotti creati in Spagna ad esempio potevano contenere sostanze non ammesse in Italia; negli Stati Uniti per esempio si usano conservanti in quantità 10 volte superiore  a quelli consentiti in Italia con standard qualitativi molto bassi dunque; consideriamo inoltre che i prodotti provenienti dalla Cina contengono metalli pesanti e conservanti in quantità enormi per cui l’uso continuativo può provocare danni alla salute.

Fortunatamente l’Europa ha fatto una scelta consapevole evitando di inserire sostanze ammesse e non ammesse in un archivio che che avrebbe subito cambiamenti quasi quotidianamente (ogni giorno escono sostanze nuove), chiedendo alle aziende di nominare un responsabile che certifichi l’idoneità dei prodotti e che il laboratorio di produzione lavori secondo le norme di buona fabbricazione; tali norme  sono codificate da enti certificatori ISO, in più ci sono dei calcoli tossicologici molto approfonditi da eseguire per rispettare la le varie tipologie di pelle.

La cosmesi  non è dunque cosi da sottovalutare rispetto alla produzione di farmaci; in caso di polmonite occorre il farmaco, con la dermatosi  non occorre il farmaco, ma un cosmetico; ad ogni manifestazione quindi deve corrispondere il prodotto adeguato.

C’è dunque il modo di fare una cosmetologia seria, anello di congiunzione tra farmaco e cosmetico.

Si creano creme fatte in sottovuoto in piccoli lotti di produzione di massimo 500 litri che permettono di creare una emulsione basata su molecole piccoline che  non si ossidano molto; se prodotta in un laboratorio farmaceutico diventa un prodotto cosmeceutico.

Le creme Fisioderma escono da un laboratorio farmaceutico e sono il frutto del lavoro di un chimico che pone molta attenzione a tutti gli standard di sicurezza e soprattutto ha dedicato creatività e ingegno alla loro formulazione.


Emergenza covid-19: Fino alla fine dell'emergenza Covid puoi usare il coupon sconto covid-19 con cui avrai sconto del 10% su tutto il carrello e spese di spedizione gratuite.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *